BORN IN THE SIXTY & The  ORCHESTRA

Spettacollo dediacato a i Beatles con  quartetto d’archi e tre fiati

In occasione dell’uscita del album Revolver , Born in the sixty hanno allestito uno spettacolo  per riproporre alcuni dei brani più popolari dei “fab four”. Il tutto accompagnato da un piccolo ensemble orchestrale  composto da un quartetto d’archi e tre   fiati.

Lo spettacolo è viaggio nella carriera artistica del quartetto di Loverpool arricchito da  racconti ed aneddoti e la scaletta ripercorre tutti le fasi della carriera artistica del quartetto di Loverpool


“Born in the sixty”

Born in the sixty sono attivi da oltre 20 anni con un ricchissimo repertorio comprendente

tutto il meglio del Classic Rock e Blues anglo-americano degli anni 60 e 70. Dai classici dei  Beatles e dei Rolling Stones, passando per i Cream, Hendrix, Eagles, Creedence

Clearwater Revival, America, Crosby Stills & Nash, Neil Young, Traffic, Doobie  Brothers, Steve Miller Band e molti altri.

La band nasce negli anni 90 come tribute band dei Beatles e dei Rolling Stones. Nei primi anni ‘2000 ha portato nei teatri del nord Italia lo spettacolo “All you need is love”, un viaggio tra  musica racconti e immagini nella musica dei favolosi Beatles.


Negli anni la band ha esteso il proprio repertorio a tutta la grande musica degli anni 60 e 70

caratterizzandola con l’uso di efficaci impasti vocali a tre voci.


I Born hanno calcando i palchi di tutti i migliori locali e pub del nord Italia e negli ultimi anni si  sono spesso esibiti anche in versione acustica partecipando a prestigiosi festival come

l’Acoustic Guitar Meeting di Sarzana e Acoustic Franciacorta.

Celestino Carbone  (Chitarra e voce) – Germano Dantone (Basso, chitarra e Voce) – Claudio Galluzzi (Chitarra e voce) – Massimo Notarnicola (Batteria)